Blog

“Categoria Allievi” tappa fondamentale parte 4

La tattica:

Fondamentalmente, la tattica nel gioco del calcio, si può dividere in due fasi, Tattica collettiva e tattica individuale.

  • La tattica collettiva che si ottiene quando un’azione viene svolta da più giocatori, cercando di raggiungere un obiettivo predeterminato.
  • La tattica individuale che è determinata dalle soluzioni dei singoli giocatori attraverso dei gesti tecnici comunque utili all’obiettivo di squadra.

Essenzialmente è proprio il movimento individuale del singolo giocatore che coordinato con i movimenti dei compagni, determinano il concetto di tattica collettiva, perché ogni singolo calciatore, è comunque libero di decidere sia modi, tempi, spazi, effettuando delle scelte o delle conclusioni ma sempre tenendo conto ed in funzione dei movimenti dei compagni.

A questo punto però possiamo affermare che la tattica per avere una buona riuscita non può prescindere da una buona tecnica perchè tanto più questa è elevata tanto più riusciremo ad avere una buona tattica sia individuale che collettiva.

Diventa fondamentale quindi in questa categoria continuare a curare in maniera costante la crescita tecnica dei nostri ragazzi perché senza un buon dominio della palla, sarà difficile costruire un buon disegno tattico.

Di fatto il calcio è uno sport di situazioni, dove non si può prevedere cosa succederà durante la partita, quindi l’allenatore deve cercare di abituare i propri giocatori ad essere autonomi nel prendere decisioni, tanto più che un’altra componente importante nel gioco del calcio, è il tempo, “tempo di marcamento o smarcamento, tempo di battuta, tempo di passaggio e così via” quindi è altresì fondamentale in questa fase, il lavoro dell’allenatore che deve essere rivolto a migliorare i tempi di gioco, cercando di non applicare passivamente, schemi preordinati che abbiano dei tempi fissi ma ricostruire situazioni reali, che sollecitino l’allievo a trovare delle soluzioni autonomamente, sempre in funzione della squadra e nel minor tempo possibile.

Entrando nello specifico, possiamo dividere una partita di calcio in due fasi specifiche:

  • Fase di possesso palla
  • Fase di non possesso palla

Allora bisogna avere bene in mente cosa devono saper fare i nostri allievi in queste due fasi sia nella tattica individuale che in quella collettiva:

Nella tattica individuale in fase di possesso palla il giocatore deve saper effettuare:

  • Lo smarcamento
  • La Difesa e protezione della palla
  • Il Passaggio
  • La Guida della palla
  • La finta e il dribbling
  • Il Tiro in porta

Nella fase di non possesso palla, deve saper effettuare:

  • La Presa di posizione
  • Il Marcamento
  • L’intercettamento
  • L’anticipo
  • La Difesa della porta

Diverso è nella tattica collettiva dove in fase di possesso palla, i principi fondamentali sono:

  • Lo Scaglionamento offensivo
  • La penetrazione
  • L’ampiezza
  • La mobilità
  • L’imprevedibilità

Mentre nella tattica collettiva in fase di non possesso palla, i principi fondamentali sono:

  • Lo Scaglionamento difensivo
  • L’azione di contrasto o di ritardo dell’avversario
  • L’equilibrio tra reparti
  • Controllo e limitazione degli spazi agli avversari

Pertanto le nostre strategie di gioco non possono prescindere da tre fattori fondamentali:

TECNICA; TATTICA INDIVIDUALE; TATTICA COLLETTIVA.

Articoli Correlati





You must be logged in to post a comment.