Rondos Proposte Pratiche

4 giugno 2018
Rondo per Giovanissimi

Ciao Mister!

Anche oggi ci dedichiamo qualche minuto insieme e parleremo dei famosi Rondos. Il tema è molto “sensibile” perchè utilizzabili con buona ricorrenza all’interno della seduta di un allenamento.

Ma cosa sono i Rondos?

Sono “semplici” esercitazioni tecniche finalizzate al possesso palla, incentrate sui principali gesti tecnici. Basti pensare al passaggio e al controllo orientato ad esempio.

Sono esercitazioni molto simili al nostro torello, con l’unica differenza (sostanziale), che questi ultimi non hanno alcun orientamento tattico.

Avendo un pubblico molto ampio, che ne pensate se oggi toccassimo “n” esempi di Rondos, associabili alle principali categorie che potremmo allenare, raggruppandoli ove possibile?

Va bene! (In entrambi i casi la scelta era obbligata) 🙂

Quindi Partiamo!

Rondos per Pulcini e Esordienti

Questo esempio a mio avviso è idoneo per entrambe le categorie sopra menzionate, ed è utilizzabile in fase di attivazione ad esempio.

Rondos per Avviamento Pulcini e Esordienti

Predisponiamo un campo (quadrato o rettangolo), lati max 8/10 mt. All’esterno di questo ingombro inseriamo 4 giocatori (1 per lato).

Il giocatore rosso all’interno, ha l’obiettivo di recuperare il pallone. Una volta recuperato, cambia la posizione con il giocatore al quale ha intercettato il pallone (per questo la casacca nelle mani è una buona strategia per velocizzare i tempi di ripresa del gioco).

I giocatori blu hanno l’obiettivo di fare 10 passaggi di seguito.

Una volta effettuati i 10 passaggi potremmo inserire loro l’obbligo di unirsi in un abbraccio entro 2/3 secondi (increase dell’aspetto ludico), per assicurarsi il punto! (ho letto questa cosa una volta sulla rivista “Il Nuovo Calcio” e l’ho trovata, nella sua semplicità, molto interessante).

Rondos per i Giovanissimi

Rondos per Giovanissimi

Struttura molto semplice anche in questo caso.

Predisponiamo un rettangolo di circa mt 12×9. Suddividiamo 8 giocatori in 4 squadre con colori diversi. Una coppia all’interno del rettangolo ha l’obiettivo di recuperare il pallone.

Ad obiettivo raggiunto esce a fare possesso palla, lasciando il posto alla coppia che a sua volta ha perso il possesso del pallone.

Anche in questo caso 10 passaggi consecutivi possono essere un buon “obiettivo”, per i possessori all’esterno del rettangolo, per conquistare un punto.

La coppia che subisce questo marcato consolidamento del possesso palla “paga” con una penitenza (5 flessioni sulle braccia ad esempio).

E continuiamo a lavorare giocando!!!

Rondos per Allievi e Juniores

Rondos per Allievi-Juniores

Volutamente ho inserito una “banale” esercitazione che ci permette di introdurre i primi possibili concetti tattici ai nostri ragazzi.

Allievi e Juniores, a mio avviso, sono due categorie idonee!

In questo caso l’obiettivo è l’interscambio delle posizioni.

Posizioniamo 4 giocatori all’esterno del quadrato e un jolly all’interno (anch’esso con la casacca in mano). Di contro ci sono 2 giocatori avversari che hanno l’obiettivo di recuperare il pallone.

Si parte con il possesso palla dei 4 giocatori esterni al quadrato supportati dal jolly bianco.

Se il jolly riceve palla da uno dei giocatori esterni (1) e successivamente riesce ad offrirgli nuovamente il pallone (2), ha l’obbligo di interscambiarsi la posizione con un terzo giocatore posizionato su uno degli altri lati del rettangolo.

Quest’ultimo giocatore entrerà all’interno del campo cercando immediatamente una “zona luce” utile a dare sostegno per il consolidamento del possesso palla, continuando così l’esercitazione.

Rondos per le Prime Squadre

In realtà a mio avviso quest’ultimo esercizio è valido anche per Allievi e Juniores. Vediamone nel dettaglio la struttura.

Rondos per Prima Squadra

A ridosso dell’area di rigore, prepariamo un quadrato mt10x10 circa. All’esterno inseriamo 4 giocatori blu e all’interno abbiamo 2 giocatori rossi.

I blu devono fare 10 passaggi consecutivi per effettuare 1 punto. Dopo il 10imo passaggio possono verticalizzare immediatamente per il giocatore blu più vicino alla porta che deve concludere nel minor tempo possibile.

Cosa Alleniamo? Sicuramente la padronanza del possesso palla (1° parte), attacco alla profondità (2° parte) e finalizzazione.

In caso di conquista del pallone, i rossi hanno l’obiettivo di fare goal nel minor tempo possibile in una delle tre porticine disposte all’esterno del quadrato.

Di contro i giocatori blu sono chiamati ad adeguarsi immediatamente per evitare questo scenario (alleniamo le transizioni).

Conclusioni

Si lo so lo so, l’esercitazione proposte sono  davvero “easy”!

Ma qual è il nostro macro obiettivo? Io penso che dobbiamo “insegnare” il nostro modello di gioco a tutto il gruppo e sono sicuro che la semplicità possa essere un ottimo alleato per arrivare allo scopo.

Tolta questa ultima considerazione, che voleva essere solamente una riflessione ad alta voce, vi saluto ricordandovi che anche con gli esempi odierni di rondos non esistono parametri “esatti” di spazi, tempi, numero di tocchi e altro.

Tutto è direttamente proporzionale alla qualità della nostra rosa (per gli aspetti tecnici), all’obiettivo fisico (se presente) e perchè no, anche a quello psicologico!

Cosa voglio dire? Vi rispondo con una domanda!

Qualora voleste fornire certezze ai vostri ragazzi (parlo delle prime squadre soprattutto) cerchereste di preparargli esercitazioni che permettano loro di “farli arrivare agli obiettivi” fissati nelle stesse?

Spero di avervi offerto anche oggi buoni spunti di riflessioni!

P.s. Ma questi nuovi campetti di MisterCalcio.com vi piacciono o no?💪

Ciao

Andrea

Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna