Situazione 5v5+2j+portiere: attaccare l’ultima linea avversaria

1 Agosto 2021

Con una situazione di gioco 5v5+2j+portiere, sono contento di presentarti il mio nuovo articolo per MisterCalcio.com, focalizzando la nostra attenzione su come attaccare l’ultima linea avversaria.

Nell’articolo di oggi vediamo un’esercitazione che è rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica, dai giovanissimi agli adulti, con qualche accorgimento.

Nel corso degli ultimi anni l’ho utilizzata con le categorie del settore giovanile per allenare dei sotto-principi (comportamenti più specifici dei macro-principi), relativi alla fase di possesso e più precisamente a quelle di mantenimento, rifinitura e finalizzazione.

Situazione di gioco, attacco all’ultima linea avversaria

Si tratta di una situazione di gioco che, con un intero campo a disposizione, potrebbe essere trasformata in una partita a tema.

Predisponiamo un campo di gioco di forma rettangolare, diviso orizzontalmente in tre zone.

La prima piuttosto ampia, in cui si svolgerà la prima fase dell’esercitazione, una seconda di circa 10 metri e una terza, di finalizzazione, di circa 15 metri.

Si noti come le due zone arancio, in ampiezza della seconda zona, siano interdette al gioco, con la palla che non potrà neppure transitare in questi spazi.

La finalità è quella di incanalare i flussi di gioco per vie centrale.

Vengono posizionate anche alcune sagome (vedi figura) che, seppur non fondamentali, hanno l’obiettivo di incentivare ulteriormente la ricerca di linee di passaggio libere.

Sulla linea di fondo collocare una porta regolamentare.

Le dimensioni sono tuttavia abbastanza indicative e come sempre legate a diverse variabili, quali soprattutto:

  • le capacità tecnico-tattiche dei giocatori a disposizione (non solo tecniche, ma anche tattiche, in relazione alla capacità di prendere decisioni velocemente);
  • le condizioni del terreno di gioco;
  • il giorno della settimana in cui inseriamo l’esercitazione;
  • il numero di elementi coinvolti.

Il numero di giocatori utilizzati è di 14 ma sarà possibile aumentarlo, inserendo altri giocatori per squadra (lo vedremo tra le varianti) o addirittura diminuirlo leggermente (in base alle proprie esigenze).

Sviluppo situazione 5 contro 5+2J+portiere

Situazione di Gioco 5 contro 5+2J+Portiere, Attaccare l’ultima linea avversaria
Situazione di Gioco 5 contro 5+2J+Portiere, Attaccare l’ultima linea avversaria

Descrizione

Vengono formate due squadre da 5 giocatori schierati in posizione.

Per la composizione delle squadre facciamole omogenee nei ruoli, assortendo difensori, centrocampisti e attaccanti.

Vengono poi scelti 2 giocatori per il ruolo di jolly interni e un portiere come terzo jolly a sostegno.

Il gioco inizia con le due squadre a contendersi il possesso in zona uno, potendo contare sull’ausilio dei 3 jolly.

Le squadre sono sì schierate in posizione ma con la possibilità di muoversi liberamente, sia in fase di possesso che di non possesso.

L’obiettivo per la squadra in possesso è quello di trovare un passaggio alle spalle della squadra avversaria, nello spazio rappresentato dalle due linee di sagome, per un compagno che si alza a ricevere in tale spazio.

Fino a questo punto non c’è il fuorigioco.

Trovato l’elemento tra le linee, l’obiettivo diventa quello di servire un compagno che s’inserisce, questa volta coi tempi corretti, in zona di finalizzazione per concludere nella porta difesa dal portiere.

Trovato il passaggio in zona due, la squadra in fase di non possesso potrà ripiegare per difendere, sia in zona due che in zona tre (non potrà difendere all’interno delle precedenti zone fintanto che la palla è in zona uno).

Varianti

  • sostituire il portiere a sostegno con un difensore o un play;
  • in assenza di portieri, sostituire la porta con una porticina;
  • situazione di 4c4 (non meno) + jolly;
  • la squadra in fase di non possesso non può difendere né la zona due, né la zona tre.

Focus

  • garantire ampiezza per creare corridoi interni (l’avversario sarà impossibilitato a difendere sia l’ampiezza che il centro);
  • giocare alle spalle della pressione (con e senza palla);
  • attaccare l’ultima linea avversaria con un inserimento profondo.

Conclusione

Siamo giunti al termine di questo mio nuovo articolo per MisterCalcio.com su una situazione di gioco 5v5+2j+portiere.

A presto,

Diego Franzoso.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 voti, 5,00 su 5)
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Soccer Revolution Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio