Il colpo di testa

2 Dicembre 2022

Ciao a tutti gli amici di MisterCalcio, oggi volevo riportare 3 esercitazione per lavorare il gesto tecnico del colpo di testa.

Questi esercizi li possiamo svolgere in maniera individuale o anche in una squadra tra ragazzi, dove uno lavora e l’altro fa il “mister” e viceversa.

Consiglio di utilizzarlo con bambini per iniziare ad allenare la tecnica di base.

Il colpo di testa è una delle abilita tecniche individuali che indica l’abilità di colpire il pallone con la testa (superficie frontale o temporale), in elevazione o con gli arti in appoggio al suolo, nelle situazioni di gioco difensive e offensive (Gatti 2011, Bonaccorso, 2008).

In questo articolo vedremo una progressione didattica sul colpo di testa, come insegnarlo già dalla tenera età senza creare quei microtraumi che poi spaventano il bambino a colpire la palla di testa. Questa progressione darà i suoi frutti se fatta nel tempo e non tutta in una seduta cercando di analizzare e correggere i dettagli che elencherò.

Sperimentazione iniziale:

La Palla e non il Pallone dovrà essere di plastica ex: Il Super Tele è perfetto.

Prima di analizzare la prima esercitazione facciamo un pò di prove per insegnare al meglio il gesto tecnico e dopodiché possiamo iniziare con l’esercizio.

Il giocatore o la giocatrice si troverà seduto/a al suolo e il mister (o chi per lui) gli lancerà la palla cercando di fare attenzione alla zona d‘impatto con la palla e a non far chiudere gli occhi durante l’impatto stesso (errore comune).

Successivamente sempre da seduti andremo ad insegnare al giocatore o alla giocatrice l’uso delle braccia per dare forza e impattare meglio la palla cercando di leggere la traiettoria e scegliere il tempo giusto per i due momenti principali che sono braccia avanti con gomiti piegati leggermente collo e testa indietro quando mi preparo, braccia indietro e collo e testa avanti quando impatto.

Adesso siamo pronti per alzarsi in piedi e iniziare ad usare anche le gambe e i piedi, insegnndo al ragazzo, sempre rimanendo sul posto, a colpire di testa impattando bene la palla e dando la giusta forza e direzione mettendosi con una gamba avanti e una dietro e di conseguenza una spalla avanti e una indietro.

Prima esercitazione:

A questo punto, il giocatore o la giocatrice si metterà in ginocchio e il mister continuerà a lanciare la palla.

In questo modo andremo ad aggiungere ai primi due movimenti  l’utilizzo del tronco che dovrà dare equilibrio durante l‘impatto.

Nota: Cercare di lanciare la palla non sempre sulla fronte ma leggermente distante e chiedere al giocatore o alla giocatrice di dargli anche una direzione.

Esercitazione per allenare il colpo di testa
Rappresentazione grafica prima esercitazione

Uniamo i vari step , e andiamo a comporre l’esercizio come in figura.

Cinesino di partenza, sagoma o paletto e il giocatore o la giocatrice andrà a colpire la palla ai due lati della sagoma facendo attenzione a tutti i vari passaggi analizzati in precedenza e inserendo il movimento e la distanza variabile che cambierà la lettura della traiettoria.

Una volta preso confidenza con l’attrezzo e appresi i gesti allora ripartiamo da capo con gli esercizi. Potremmo introdurre il pallone da gara ufficiale a seconda della fascia di età a cui ci rivolgiamo.

Dopo aver fatto tutti i gesti con il pallone da gara allora andiamo a simulare due situazioni di gioco semplici.

Situazione di gioco 1:

situazione di gioco per allenare il colpo di testa
Prima situazione di gioco

In questa situazione il giocatore o la giocatrice condurrà palla per poi trasmetterla alla paretina che sarà inclinata rispetto al terreno; successivamente la palla gli ritornerà alta e lui/lei dovrà mettersi in posizione velocemente per colpirla nella direzione chiamata dal mister.

Situazione di gioco 2:

situazione di gioco per allenare il colpo di testa
Seconda situazione di gioco

In questa esercitazione il giocatore o la giocatrice partirà dal cinesino e cercherà di leggere la traiettoria del pallone lanciato dal mister anticipando l’avversario rappresentato dalla sagoma per poi fare goal nella porta.

Questa esercitazione si può fare con la partenza del mister e del giocatore da varie angolazioni per avvicinarsi di più alla situazione di gioco reale

Esempio:

  • cross da dx con palla a rientrare o ad uscire;
  • cross da sx con palla a rientrare o ad uscire;
  • palla centrale correndo in avanti e indietro;
  • palla proveniente da dx correndo all’ indietro;
  • palla proveniente da sx correndo all’indietro.

Conclusione:

Come già detto queste esercitazioni sono consigliate alle scuole calcio per migliorare il gesto tecnico e spero che possa ritornare utile, rimanete connessi per i prossimi articoli.

Un saluto, Matteo Bandettini.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (12 voti, 5,00 su 5)
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Soccer Revolution Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio