Allenare le transizioni in situazioni di gioco

14 Dicembre 2020

Ciao Mister, sono molto contento di presentare un mio nuovo articolo per MisterCalcio.com che tratta il tema delle transizioni in situazione di gioco.

Prima di procedere, vorrei fare una considerazione per me importante.

L’allenamento deve produrre apprendimento.

I giocatori quindi devono aver imparato una cosa nuova, migliorato gesti tecnici che già eseguivano in modo corretto in precedenza.

L’esercizio deve essere utile, divertente, bello ma anche funzionale.

Ma entriamo nel vivo dell’articolo parlando delle transizioni.

Cosa sono le transizioni

La transizione è semplicemente quella fase dove una squadra perde il possesso di palla e l’altra lo guadagna.

Si divide in transizione positiva e negativa.

Chiamiamo transizione positiva (oppure offensiva) il passaggio dalla fase di non possesso a quella di possesso.

La transizione negativa (oppure difensiva) è quindi il passaggio dalla fase di possesso a quella di non possesso.

Prima di presentare dei tagli video eseguiti grazie alla sezione Video Tag all’interno del profilo MisterCalcio.com, vorrei precisare che ogni allenatore si interroghi sulle esercitazioni proposte.

È apprezzabile la volontà di voler studiare tutti i dettagli nell’intento di migliorare i propri calciatori.

Questi aspetti si curano con l’analisi video dell’allenamento e della gara disputata.

Nella partita si possono vedere ed analizzare errori e spunti positivi, sui quali poi andare a realizzare e strutturare una seduta di allenamento.

Video Analisi

Vi riporto di seguito alcune transizioni positive e negative di una amichevole precampionato di quest’anno dei miei giovanissimi regionali.

Transizione positiva e verticalizzazione

In questo primo video vediamo la mia squadra, (casacca verde), che è in attesa del momento giusto per aggredire e recuperare il pallone.

Avviene infatti una transizione positiva, grazie all’uscita di uno dei tre centrocampisti, che poi verticalizza immediatamente in profondità sull’ottimo movimento della punta centrale che attacca lo spazio.

Transizione positiva e progressione

In questo taglio fatto grazie alla sezione Video Tag all’interno del profilo MisterCalcio.com, notiamo come la mia squadra (casacca verde), ripiega velocemente sul contrattacco della squadra avversaria.

Riusciamo a recuperare il pallone grazie al buon lavoro fatto dalla tutti (transizione positiva), e vediamo come progrediamo in avanti, mettendo in pratica alcuni dei nostri principi di gioco.

Se ponete la giusta attenzione al video, uno di questi principi risalta su tutti, quello della verticalizzazione come primo pensiero.

Vediamo insieme quest’ultima transizione positiva effettuata dalla mia squadra di giovanissimi (casacca verde).

Transizione positiva, mantenimento e sviluppo con finalizzazione

Da questo video notiamo subito la riaggressione immediata della squadra ad impedire la ripartenza dell’avversario, con conseguente recupero del pallone (transizione positiva).

È bello quello che vediamo successivamente al recupero, con scarico del centrocampista a favore del centrale difensivo e mantenimento per preparare la giocata successiva muovendo la squadra avversaria.

Scaglionamento offensivo corretto, centrocampisti che si fanno trovare alle spalle della prima linea di pressione avversaria, ed esterno che entra nel campo inserendosi tra le linee.

Buona la verticalizzazione diretta che ci permette di mettere in difficoltà l’avversario.

Transizione negativa

Concludo la parte dei video con una transizione negativa.

Transizione negativa

In questa azione perdiamo palla subendo una transizione negativa con ripartenza pericolosa della squadra avversaria.

Ma passiamo ora alla parte pratica, dimostrando come il lavoro di analisi video può migliorare e aiutare nella preparazione della seduta di allenamento.

I punti fondamentali di una buona esercitazione

Per prima cosa ritengo sia utile specificare che prima di proporre una esercitazione, sia necessario avere ben in mente l’obiettivo che voglio raggiungere.

Detto questo qualsiasi esercizio che io vado a proporre deve basarsi su alcuni punti specifici:

  • spazi adeguati;
  • file corte;
  • massima intensità;
  • ogni esercizio deve contenere almeno 2 varianti;
  • la proposta deve essere adeguata al gruppo che alleno.

Esercitazione tecnico situazionale con transizione

Dopo questa ampia premessa vado a proporre un esercizio tecnico situazionale con transizione.

Le dimensioni del campo variano a seconda della categoria, l’aspetto fondamentale è costruire un rettangolo in modo tale che si mantenga la situazione reale.

Esercitazione tecnico situazionale
Esercitazione tecnico situazionale

Dividere il gruppo in 3 squadre: rosso, arancione e blu e disporli come in figura.

Il giocatore blu ed il giocatore arancione partono contemporaneamente effettuano una finta sul cono del colore corrispondente e concludono in porta.

1 contro 1 esercitazione tecnica situazionale
1 contro 1 esercitazione tecnica situazionale

A questo punto il giocatore rosso parte e decide chi attaccare (nell’esempio attacca il giocatore arancione) e parte un 1 contro 1.

Se il rosso calcia e fa goal o comunque effettua una conclusione l’esercizio si conclude e si ruota.

Se l’arancione recupera palla o il suo portiere gliela passa, deve cercare di superare la linea dei coni.

Il rosso fino alla linea delimitata dai coni può cercare di recuperare e ripartire (transizione).

Il giocatore arancione superata la linea effettua un 1 contro 1 con il giocatore blu.

Se l’arancione calcia fuori o fa goal, ha fine la sequenza, altrimenti riparte un’altra transizione con il giocatore che superata la metà campo affronta il blu.

Varianti 

Il giocatore non interessato all’azione, diventa compagno del giocatore blu.

Ad esempio, il blu attacca l’arancione come nell’esercizio precedente, il rosso quindi diventa compagno del blu e si effettua un 2 contro 1.

Se l’arancione recupera il pallone riparte in una situazione di 1 contro 2.

Nella seconda variante il giocatore blu gioca il pallone all’arancione o al rosso che diventa suo compagno ed ha luogo un 2 contro 1.

Se il difendente recupera la palla si trasforma nuovamente in un 2 contro 1 in transizione con il blu che fa da jolly.

Conclusione

Sono a vostra disposizione per qualsiasi curiosità e domanda all’interno della Web-App di MisterCalcio.com.

Ti aspetto!

Ciao,

Carlo Ambrosone.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (7 voti, 5,00 su 5)
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Soccer Revolution Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio