Partite a tema: utilizzo della zona centrale del campo per creare superiorità numerica

18 ottobre 2018
Partita a tema con utilizzo della zona centrale per la superiorità numerica

Ciao Mister, con molto piacere vi presento un mio nuovo articolo che tratta un argomento di rilevato interesse; mostrandovi un’esercitazione che riguarda una partite a tema con sviluppo dalla zona centrale del campo ricercando la superiorità numerica.

Esercitazione con sviluppo del gioco per la superiorità numerica

Partita a tema con utilizzo della zona centrale per la superiorità numericaEsercitazione rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica, quindi a partire dai giovanissimi, fino ad arrivare alla prima squadra.

Si tratta di una partita a tema che vuole “forzare” l’utilizzo della zona centrale del campo per dar continuità alla manovra; quindi sul controllo della zona nevralgica del gioco.

Il numero di giocatori impiegati in figura è di sedici, ma è comunque adattabile in base alle proprie esigenze.

Le dimensioni del campo di gioco dipendono da numerosi fattori, come la categoria, le condizioni del terreno di gioco, il giorno della settimana in cui proponiamo la proposta e in ultimo, ma non da meno importante, dalle abilità tecnico – tattiche dei propri giocatori.

Lo sviluppo dell’esercitazione sul campo

Il campo di gioco viene diviso in quattro settori di ugual misura.

All’interno dei quattro settori costruiamo una zona centrale; indicativamente potrebbe essere un quadrato 15×15 oppure 20×20 metri, ma dipende dai fattori visti in precedenza.

In figura è stata collocata una situazione di 1 contro 1 nei quattro settori esterni e di 3 contro 3 nella zona centrale ma, come ho detto precedentemente, l’esercitazione è adattabile alle proprie necessità.

La regola cardine della proposta è che la palla non potrà transitare da un quadrato esterno all’altro, ma dovrà passare obbligatoriamente per la zona centrale.

In sostanza, non posso muovere palla tra i due quadrati di difesa, tra i due quadrati d’attacco o tra difesa e attacco; devo sempre passare per il centro.

Due tocchi nella zona centrale, liberi negli altri settori.

Giocatori inizialmente zonati, ad eccezione dei centrocampisti (3vs3) che possono uscire dalla zona centrale per creare superiorità numerica in zona palla, sia in Fase di Possesso (FDP) che in Fase di Non Possesso (FDNP).

In FDP bisognerà sempre assicurare la superiorità o quantomeno la parità nella zona centrale del campo, quindi potrà far abbassare un attaccante o potrà far salire un difensore quando la palla si sposta in attacco.

I difensori avversari non possono entrare nella zona centrale.

Focus tattico in FDP:

  • utilizzo della zona centrale per dar continuità al gioco e per alternare il fronte d’attacco;
  • creare superiorità in zona palla.

Varianti:

  • i centrocampisti possono segnare solamente a 1 tocco;
  • i centrocampisti possono uscire dalla zona centrale solamente in FDP;
  • passaggio consentito tra i due settori d’attacco.

Conclusione

Anche questa volta siamo giunti al termine di questo breve e interessante articolo, con la speranza che sia di spunto per tutti voi!

Al prossimo appuntamento!

Ciao,

Diego Franzoso.

Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna