Uscita dalla zona di costruzione, gestione del possesso e verticalizzazione

17 Giugno 2019

Ciao Mister, un nuovo articolo per MisterCalcio.com di interessante sviluppo, poichè parlerò di una partita a tema con uscita dalla zona di costruzione, gestione del possesso e verticalizzazione.

Partita a tema: usciamo dalla zona di costruzione, possesso palla e verticalizzazione

Esercitazione rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica, dai giovanissimi agli adulti, e che personalmente ho infatti utilizzato nel corso di queste stagioni con squadre di giovanissimi e allievi.

Naturalmente e come sempre, a seconda della categoria e delle capacità tecnico-tattiche dei propri giocatori, andrà valutata la possibilità di semplificare alcune regole o di adattarne altre.

Si tratta di una partita a tema che ho utilizzato nella fase conclusiva della seduta d’allenamento e che pone l’attenzione su diversi obiettivi ma i principali sono:

  • l’uscita dalla prima zona di costruzione superando il primo pressing avversario;
  • l’uscita dalla zona di costruzione utilizzando prevalentemente la zona centrale del campo;
  • la gestione e il mantenimento del possesso finalizzato all’attacco dell’ultima linea avversaria con un inserimento.

Le dimensioni dello spazio di gioco dipendono da numerosi fattori.

Ad esempio il numero di giocatori coinvolti (quelli in figura sono solamente un’indicazione generale), il livello tecnico-tattico della rosa, le condizioni del terreno di gioco (su campi piuttosto “gibbosi” meglio utilizzare qualche metro in più), il giorno della settimana in cui inseriamo l’esercitazione, ecc.

Il terreno di gioco viene diviso orizzontalmente in tre zone di ugual misura, a rappresentare le rispettive zone di difesa, centrocampo e attacco.

Possono essere schierate alcune sagome all’uscita della rispettiva zona di difesa e di attacco.

Nella zona centrale del campo vengono inoltre delimitati due corridoi laterali (la larghezza dipende dallo spazio totale del campo di gioco).

Sulle due linee di fondo campo vengono collocate due porte regolamentari.

Sviluppo della partita a tema

Partita a tema, costruzione, gestione del possesso e penetrazione
Partita a tema, costruzione, gestione del possesso e penetrazione

Il numero di giocatori che ho inserito in figura è di 20, ma come ho detto resta un numero al momento indicativo, potendo svolgere l’esercitazione con numeri maggiori (22) o minori; potendo inoltre inserire uno o più jolly.

Le due squadre vengono schierate in posizione e con i medesimi obiettivi.

Tutti i giocatori si muovono liberamente, con l’unico vincolo, per la squadra in fase di non possesso, di non poter stazionare all’interno della propria zona difensiva fintanto che non vi entra la palla.

In fase di non possesso si difende quindi con un baricentro piuttosto alto.

Il gioco inizia sempre da uno dei 2 portieri.

Uscire dal primo settore il più velocemente possibile, creando superiorità numerica nella prima zona e possibilmente per vie centrali.

Ecco perché i due corridoi laterali.

Il primo passaggio (o la conduzione) che esce dalla zona di difesa deve essere giocato nella zona centrale del campo.

Se da un lato è vero che questa zona di campo risulta spesso intasata dalla densità difensiva avversaria, è altrettanto vero che rappresenta la via più diretta per il gol e quella che più di tutte assicura di collegarsi con le altre zone di campo.

Conquistata la zona centrale sarà poi possibile muovere palla anche sui due corridoi laterali.

Salire velocemente con tutti gli effettivi (portiere escluso) e liberare il settore difensivo.

Il mantenimento del possesso a questo punto dovrà essere finalizzato ad attaccare la zona di finalizzazione (d’attacco) con una verticalizzazione in una delle seguenti tre modalità:

  • attacco diretto;
  • triangolazione;
  • palla avanti-scarico-palla nello spazio

La squadra avversaria può abbassarsi per difendere tale spazio solo nel momento in cui vi entra la palla.

Possibilità tuttavia di concludere anche dalla zona centrale (scelta comunque difficile e che andrà valutata attentamente).

Conclusione

Questa partita a tema la ritengo molto interessante perché permette di allenare la progressione del pallone dalla zona di costruzione a quella di finalizzazione, lasciando comunque ampia libertà ai giocatori.

L’aspetto più difficile è a mio avviso il passaggio dalla gestione del possesso a quella di rifinitura e finalizzazione.

Seguite i miei esercizi all’interno della Web-App di MisterCalcio.com.

Ciao,

Diego Franzoso.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 5,00
5 voti
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Accademia Allenatori Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio