Partita a Tema: Uscita per vie centrali

10 Dicembre 2018
Partita a tema con uscita per vie centrali

Buongiorno Mister, ormai il nostro è un appuntamento fisso, ed è un piacere per me condividere con voi questo nuovo articolo per MisterCalcio.com, che tratta una partita a tema con uscita per vie centrali.

Partita a tema con uscita per vie centrali

Partita a tema con uscita per vie centraliEsercitazione rivolta alle categorie dell’attività agonistica, dal settore giovanile (giovanissimi, allievi, juniores) alla prima squadra.

Si tratta di una partita a tema, che come vedremo ha l’obiettivo di far emergere il principio dell’uscita per vie centrali dalla zona di costruzione.

Se è infatti vero che questa è spesso “intasata” dalla densità difensiva avversaria, è anche vero che:

  • è la via più diretta e veloce verso la porta avversaria;
  • dalla zona centrale posso connettermi con tutte le altre zone del campo.

Quindi, prendere il controllo di questa zona è per me fondamentale.

Il numero di giocatori impiegati è relativo.

Si parte da un minimo di 16 giocatori, (6 contro 6 più portieri) fino ad un 11 contro 11.

Le dimensioni del campo di gioco sono soggettive e dipendono come sempre da numerosi fattori, quali il livello tecnico-tattico del proprio gruppo, la categoria, il giorno della settimana in cui inseriamo l’esercitazione, il numero di giocatori impiegati, ecc.

Al centro del campo di gioco, che nel nostro caso è tutto il campo visto che abbiamo predisposto un 11 contro 11, creiamo una zona centrale di dimensioni variabili.

Indicativamente potrebbe andare bene un 20×20-25×25 metri.

Sviluppo della partita a tema

Formiamo due squadre e disponiamole col proprio sistema di gioco o con una traccia di esso.

Possibilità di inserire uno o due jolly per agevolare il processo di gioco.

I giocatori si muovono liberamente, ad eccezione della zona centrale, dove vedremo che vi sarà una regola differente.

La palla, per uscire dalla metà campo difensiva, deve obbligatoriamente passare per il quadrato centrale, in cui potranno agire i centrocampisti ed alcuni giocatori anticipatamente decisi per caratteristiche (mezze punte, falsi terzini).

Facciamo un paio di esempi:

  • nel reparto offensivo decido di schierare un giocatore che per caratteristiche predilige sentirsi parte dell’azione manovrata.

A questo giocatore permetteremo di entrare nel quadrato.

  • In rosa abbiamo a disposizione un esterno di difesa particolarmente tecnico.

Potremmo chiedere a questi di entrare nella zona centrale e di far abbassare sull’esterno l’esterno di attacco.

Nel quadrato centrale possono difendere esclusivamente i centrocampisti avversari.

L’obiettivo finale è il gol nella porta avversaria.

Sul recupero della sfera in zona d’attacco posso cercare immediatamente il gol.

Possiamo giocare a tocchi liberi o vincolati, come ad esempio: 2 tocchi nella metà campo difensiva e nella zona centrale, liberi in attacco.

Ulteriori varianti che ho inserito, ma che non sono tuttavia necessarie per il regolare svolgimento della proposta:

  • Il gol dei centrocampisti vale doppio;
  • la triangolazione nella zona centrale e nella metà campo offensiva vale 1 punto.

Conclusione

Anche oggi siamo giunti alla fine di questo mio articolo, con la speranza che vi sia piaciuto e possa essere di spunto per tutti voi.

Potete vedere questa, come tutte le mie esercitazioni tra gli esercizi di MisterCalcio.com, all’interno della Web-App, ricercando tra gli allenatori “Diego Franzoso”.

Non sai come creare una esercitazione? Vedi quanto è semplice da questo video – Ci vogliono 5 minuti!

Vi aspetto!

Ciao,

Diego Franzoso.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 4,50
2 voti
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Accademia Allenatori Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio