Al centro la palla, il mio modo di lavorare seconda parte

4 Maggio 2020

Ciao Mister, eccomi con la seconda parte del mio articolo per MisterCalcio.com, nel quale tornerò a parlare dell’argomento trattato nella webinar, al centro la palla e il mio modo di lavorare.

Ecco il link della prima parte dell’articolo

Eravamo arrivati a descrive alcuni aspetti della pianificazione del Martedì. Andiamo avanti!

Mercoledì

In questo giorno, iniziamo con una seduta mattutina dove spesso e volentieri divido 2 gruppi.

Prima i difensori con il centrocampista centrale, con lo scopo di curare l’aspetto tattico della linea, dello scorrimento ecc.

Successivamente questo gruppo va a fare la forza e prendo in “custodia” il secondo, quello degli attaccanti, per provare gli sviluppi offensivi in funzione degli obiettivi che prefissati.

Ma scendiamo nel dettaglio andando a vedere alcuni esempi di lavori di forza che utilizzo con la mia squadra.

Forza funzionale

Forza Funzionale

Descrizione

Queste sono tutte postazioni per la forza, dove i ragazzi lavorano sempre con il pallone.

Si lavorerà con la forza orizzontale e verticale; si scala dopo un tot di serie nella postazione successiva in modo che tutti i giocatori fanno ogni percorso.

Esercitazione forza e tiro

Esercitazione forza tiro

Descrizione

Questa è un’esercitazione che mi piace molto e piace molto anche ai ragazzi.

Parliamo sempre di un esercizio di forza, con 6 stazioni ripetute.

Prima stazione uguale alla quarta, la seconda uguale alla quinta, la terza è uguale alla sesta.

Partono sempre il primo e il quarto, il secondo e il quinto, il terzo e il sesto gruppo.

Si lavora su 2 porte, i giocatori al limite dell’area eseguono uno scarico per il tiro del compagno e rientrano veloci nella postazione successiva.

Lavoro tattico con colori

Questo è un lavoro tattico sulla marcatura.

Il mio concetto di marcatura nell’area è un concetto di marcatura a uomo.

Quindi io ritengo che in queste categorie, più la palla è profonda più dentro l’area si deve marcare a uomo.

In molti come il mio amico Giampaolo, che lavora sulla palla, diagonale negativa, così come Sarri alla Juve, prima a Napoli, De Zerbi e altri.

Io ritengo invece che per rendere ai miei giocatori più semplice il tutto, più la palla è profonda più dobbiamo lavorare sulla marcatura.

Lavoro tattico con colori

Descrizione

Ci sono tre coni rossi dentro l’area, e 3 paletti sulle fasce laterali che sono nero, arancione e giallo.

Gli avversari sono neri e gialli e i tre coni rossi; quindi ogni cono corrisponde ad una terzina di giocatori, tre neri tre gialli e i tre coni centrali.

Nell’esercitazione vediamo come il terzino va forte sulla palla esterna, e vediamo come i giocatori si riadattano in funzione del movimento del mio collaboratore.

Qui si lavora con marco e copro normale semplicissimo con i 4 difensori più il mediano.

Ad un certo punto io chiamo il colore; il terzino destro va sul nero, cambiano i riferimenti. Adesso i riferimenti sono i cinesini gialli (lo potete vedere dall’ultimo in fondo che si riadatta appunto sul giallo).

Quindi sostanzialmente importante attenzionare anche la capacità di muovere la testa, girare il collo in funzione di quello che vedono dentro l’area.

In sostanza vado a marcare sempre quello che vedo, lascio libero sempre l’uomo più lontano in modo da costringere l’avversario a fare la giocata più difficile.

Lavoro tattico tra reparti

Lavoro tattico tra reparti

Qui è una ripresa dall’alto con il drone.

Io lavoro sempre con 4 difensori più il mediano, perchè ritengo che il play debba essere sempre in una posizione tale di aiuto ai difensori, magari deve infilarsi in linea con un uscita del difensore.

Un’allenamento tattico molto semplice, palla coperta, palla scoperta con i riferimenti sugli esterni.

Ad un certo punto chiamo il colore blu, i riferimenti sono i coni blu, e vediamo che il difensore centrale tiene sempre la linea, quindi non va sul cono che è fuori dal gioco, il riferimento blu non deve essere marcato.

Il tempo dedicato al lavoro tattico è almeno di 2 sedute sulle 5 settimanali.

Lavorare anche con il play queste esercitazioni è importante perchè ritengo che la capacità di gestire le traiettorie senza palla diventa fondamentale.

Possiamo notare i tre coni gialli a centrocampo, che corrispondo ai giocatori che devi andare a marcare. In questo momento quindi i riferimenti sono i coni gialli.

Quando sei lontano dalla palla lavori in funzione della palla, quando sei profondo lavori in funzione dell’avversario.

Sviluppo offensivo

Sviluppo offensivo

Ti propongo un’esercitazione semplice sullo sviluppo offensivo, dove c’è l’input nel momento che c’è un passaggio più forte in verticale che da il segnale per l’inizia la giocata per lo sviluppo.

Anche in questa esercitazione notiamo che il play lavora sempre con i 4 difensori.

Possiamo notare dopo un breve palleggio, la verticalizzazione con lo scarico palla avanti, palla dietro e Gilardino che fa goal.

Giovedì

Il giovedì è la preparazione della partita con spazio per giocatore riconducibile alla partita e volume di partite medio.

Io non amo fare amichevoli di giovedì, preferisco mezz’ora con la mia squadra, due squadre contrapposte.

Ritengo che la qualità e l’intensità che mi possono dare i miei giocatori sia maggiore a qualsiasi altra amichevole, se non fatta ovviamente con squadre importanti.

Partita con aspetti fisici

Partita con aspetti fisici

Si può vedere in questa partita come la squadra gioca in modo libero. Vado a lavorare sotto l’aspetto fisico e io sono collocato in mezzo al campo con 2 palloni in mano.

Nel momento in cui c’è una conclusione o la palla ristagna troppo in fase offensiva, io do la palla alla squadra in non possesso in modo che ci sia una ripartenza (lavoro quindi sulle transizioni).

Tutti devono rientrare e c’è una fase di inferiorità numerica della difesa con relativo adattamento e lettura della situazione, ipotizzando uno scenario il più vicino reale.

Questa io la chiamo partita con le risalite.

In preparazione si lavora con 3-4 step da 4 minuti cadauno, per arrivare a sedute durante la stagione a 4 step da 8 minuti circa.

Quindi un gran lavoro fisico 🙂

Venerdì

  • Seduta dedicata alla preparazione tattica della partita con fasi ad alta intensità intervallate da recuperi ampi.
  • Palle inattive.
  • Volume medio.

Partita allenamento di preparazione al match

Partita del venerdì

Questa è una preparazione del venerdì in funzione dell’avversario.

Dentro l’area potete osservare come i miei giocatori vanno sempre sul riferimento (ti invito a guardare il video completo di sotto).

Poi lavoriamo successivamente sulle palle inattive.

Sabato

  • Attivazione con pallone in regime di alta rapidità esecutiva;
  • partita spazio breve;
  • palle inattive;
  • ritiro.

In ritiro andiamo ad analizzare l’avversario che affrontiamo nella partita della domenica.

Quindi facciamo partire tutte le clip sulle caratteristiche dell’avversario sia in fase di possesso che di non possesso e spunti sulle palle inattive con clip su ogni singolo giocatore.

Clip avversario

Studio prossimo avversario
Studio prossimo avversario
Palle inattive
Clip caratteristiche avversario

Queste clip poi le giriamo ai nostri calciatori per conoscere tutte le caratteristiche dei loro avversari per reparto.

Domenica

  • Ritiro;
  • Riscaldamento;
  • Partita.

Post-partita

Nel post partita c’è subito una valutazione e confronto sui parametri fisici e tattici raccolti con i sistemi di analisi.

Avendo i gps abbiamo la possibilità di capire che tipo di partita è stata fatta, che tipo di dispendio fisico c’è stato.

Andiamo a raccogliere un pò i dati.

Valutazione dei comportamenti tattico-fisici

In questo frame il giocatore che andiamo ad analizzare è un terzino e quindi la densità di dove ha toccato più palle.

Quindi all’inizio della settimana abbiamo queste valutazioni sulle quali facciamo analisi.

Conclusione

Siamo giunti al termine dell’articolo sulla Webinar per MisterCalcio.com.

È stato davvero un piacere condividere con te Mister questa mia programmazione con la speranza di aver lasciato ottimi spunti di riflessione.

A seguire potete rivedere la mia diretta streaming e approfondire ogni aspetto.

Ciao,

Mister Fabio Gallo.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (6 voti, 4,83 su 5)
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Soccer Revolution Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio