Le basi del gioco posizionale

16 Luglio 2020

Ciao Mister, mi fa piacere presentarti il mio articolo per MisterCalcio.com, che non è altro che il riassunto della webinar nella quale ho affrontato come argomento principale le basi del gioco posizionale.

Alla ricerca delle 4 fasi di gioco

Il gioco del calcio è legato da 4 situazioni che ritroviamo in tutte le metodologie calcistiche.

Le 4 fasi di gioco

La fase difensiva è senza dubbio quella richiede più intelligenza da parte della squadra e richiede la capacità di ridurre lo spazio all’avversario.

Nella fase offensiva l’atteggiamento della squadra è quello di riuscire a trovare delle combinazioni per finalizzare al meglio il gioco costruito.

Per quanto riguarda la transizione negativa, sappiamo che nel momento in cui perdiamo il possesso, scatta questo tempo che deve essere molto veloce, nel quale dobbiamo riconquistare palla riorganizzandosi.

Questo può essere legato all’utilizzo del pressing, del fuorigioco, oppure portare pressione all’avversario.

Per quanto riguarda la transizione positiva, questa è legata al fatto che da un non possesso palla, siamo riusciti a conquistarla; in questo breve tempo dovremmo impostare una situazione offensiva.

Quando si parla di queste 4 fasi, non si può non pensare alla tattica.

Credo che il compito di ogni allenatore sia creare una squadra che pensa con un solo cervello.

Disposizione in possesso palla

Cosa ricerchiamo in possesso palla

In possesso palla abbiamo questi 5 noti aspetti fondamentali.

Lo scaglionamento è la capacità di stare su più linee proprio per mantenere il possesso palla.

Poi si avrà una gestione sulla profondità, penetrazione e verticalizzazione per riuscire a costruire azioni per realizzare un goal.

Si andrà a lavorare sull’ampiezza ovvero su tutta la fascia orizzontale.

Naturalmente ci sarà la mobilità e il movimento da parte dei nostri giocatori ed infine l’imprevedibilità e la fantasia che negli ultimi anni stiamo un pò perdendo a mio avviso.

Disposizione in non possesso palla

Disposizione in non possesso palla

In un discorso di non possesso palla osserveremo questi aspetti importanti.

Fondamentale sarà lo scaglionamento con una squadra che riduce gli spazi a disposizione, proprio perché deve impostare la fase difensiva.

Ci sarà poi una concentrazione mentale e di superiorità numerica alta, un aspetto fondamentale che ti deve portare a non subire reti.

Sarà anche opportuno ritardare l’azione dell’avversario, e ne vedremo delle esercitazioni mirate per allenare questo fase.

Infine ci sarà un discorso di equilibri e di coperture reciproche, tema fondamentale per le distanze, che spesso alleno con giochi posizionali.

Tre principi di gioco in possesso

Io credo che ogni allenatore debba partire da una base solida della propria squadra.

Io ad inizio stagione utilizzo 3 principi di gioco, per capire con che squadra ho a che fare.

Credo che in un possesso palla sia fondamentale il mantenimento, ovvero la pazienza, l’equilibrio, la padronanza tecnica, il movimento negli spazi in modo ordinato e sincronizzato.

Il mantenimento diventa primo punto perchè se una squadra non è in grado di mantenere il possesso palla non è in grado di creare azioni pericolose.

Altro principio è la creazione dell’azione, con aumento del ritmo di gioco, alzare il baricentro della squadra avversaria con lo scopo di muovere la palla tra le linee.

Terzo principio è azione pericolosa, che è la fase più delicata del processo, in quanto in pochi secondi bisogna riuscire tutto il lavoro fatto precedentemente.

Alla scoperta del rondo

I rondo ovvero micro possessi, non sono allenanti fisicamente per la differenza numerica tra chi difende e chi è in possesso.

I vantaggi del rondo in possesso palla sono il passaggio, il controllo orientato, la posizione e l’orientamento del corpo, la giocata prestabilita, la velocità di giocata.

I vantaggi del rondo in non possesso palla, sono allenare la copertura, il pressing organizzato, l’orientamento e la valutazione dei tempi di gioco.

Un aspetto che voglio evidenziare ed è fondamentale da allenare è la trasmissione.

Ci sono tre tipologie di trasmissione all’interno del rondo, che sono la prima linea, che non aggira alcun difensore, ad esempio un passaggio laterale a destra o sinistra.

In una giocata in seconda linea, andiamo ad eludere un difensore ma andiamo a trasmettere palla lateralmente, sempre attaccando questo giocatore.

Nella terza situazione, abbiamo 2 difensori all’interno e trasmettiamo la palla in zona centrale, e quindi eludiamo i due difensori.

Questo avviene spesso in situazioni di attacco tra difensore centrale e terzino, oppure tra i due difensori centrali o tra mediano e gli interni di centrocampo.

Facendo passare la palla in queste zone noi andiamo ad eliminare in un attimo due giocatori.

3 contro 1 nel triangolo

3 contro 1 nel triangolo

Descrizione

È un semplice 3 contro 1 in un triangolo dove potremmo variare le dimensioni del triangolo tra i 5/9 metri per lavorare su distanze diverse.

Facciamo lavorare i giocatori bianchi in possesso sulla linea interna del triangolo, proprio perché ci sia una pressione avversaria costante.

Il possesso palla tradizionale

I possessi palla tradizionali sono fondamentali per il mantenimento.

Spesso si usano le sponde fuori dal campo, tutti li abbiamo utilizzati.

Si privilegia il possesso palla, cercando il massimo numero di passaggi nei quali i giocatori non sono schierati per ruolo specifico.

C’è improvvisazione e uno smarcamento libero e non c’è un collegamento con il sistema di gioco; per me migliora il singolo ma in modo non trasferibile al gioco.

Possesso palla 6 contro 6

6 contro 6

Descrizione

Abbiamo delimitato un rettangolo nel quale si affrontano 2 squadre in un possesso palla 6 contro 6 con tocchi liberi come prediligo di solito.

Se l’intensità dovesse essere bassa, posso inserire il limite di tocchi.

Di fondamentale importanza diventa il controllo orientato che facilità senza dubbio la giocata successiva.

Possessi palla tattici, giochi di posizione

I giochi di posizione sono possessi con correlazione al sistema di gioco, ma soprattutto con il ruolo individuale e specifico.

Consiste nel generare superiorità dietro ogni linea di pressione avversaria.

Quindi permettono di allenare il singolo in un possesso riferito al ruolo, al sistema di gioco e quindi tutto quello che riguarda la tecnica-tattica individuale.

Vediamo subito un’esercitazione correlata.

4 contro 4 + 1 neutro/comodino

4 contro 4 + 1 neutro/comodino

Descrizione

Gioco di posizione 4 contro 4 + 1 jolly blu interno.

Abbiamo i quattro giocatori bianchi con 2 esterni, 1 vertice e 1 sostegno.

Il giocatore blu deve cercare di smarcarsi per quanto possibile sempre in zona centrale ed essere da supporto a tutti i giocatori in possesso.

Come creare un gioco di posizione

Creare un gioco di posizione

Partiamo dal nostro sistema di gioco, schieriamo i nostri comodini e suddividiamo la nostra squadra diviso 2 e completiamo questi 2 gruppi a seconda della squadra in possesso.

Non vi mostro nessuna esercitazione a riguardo poiché a breve per tutti i nostri utenti sarà disponibile l’ebook con tutte le mie esercitazioni inerenti all’argomento odierno.

Intanto ti posto il video dell’intero intervento dove ho condiviso davvero molti esercizi.

Se puoi ti suggerisco di vederla!

Conclusione

Ciao mister si conclude qui il mio articolo e ti anticipo che a breve uscirà il mio ebook per MisterCalcio.com, nel quale troverai tutte le esercitazioni condivise con ampia descrizione.

Tanti esercizi sui rondo, possessi tradizionali, giochi di posizione con tanti esempi pratici sui possessi posizionali, tattici e possessi di linea da cui prendere spunto per i tuoi allenamenti.

A presto,

Omar Locatelli.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (13 voti, 4,92 su 5)
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Soccer Revolution Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio