Rondos 6 contro 3: gestione del possesso e occupazione dello spazio

19 Settembre 2019

Ciao Mister, ti presento un nuovo articolo per MisterCalcio.com nel quale vado a parlare di un rondos per il possesso e l’occupazione dello spazio.

Rondos per la gestione del possesso e occupazione dello spazio

Esercitazione rivolta a tutte le categorie dell’attività agonistica, dai giovanissimi agli adulti, e che personalmente ho infatti utilizzato nel corso di queste stagioni con squadre di giovanissimi e allievi.

Assolutamente da non escludere un suo utilizzo neppure con la categoria esordienti.

Naturalmente e come sempre dico, a seconda della categoria e delle capacità tecnico-tattiche dei propri giocatori, andrà valutata la possibilità di semplificare alcune regole o di adattarne altre.

Si tratta di un rondos che ho utilizzato nella primissima fase di attivazione e i cui obiettivi sono principalmente:

  • la gestione del possesso in situazione di superiorità numerica;
  • l’occupazione razionale dello spazio di gioco, assicurando ampiezza, profondità, sostegno e soluzione nella zona centrale del campo;
  • non invadere lo spazio altrui a meno che non si crei mobilità attraverso un interscambio di posizione.

I Rondos sono esercitazioni estremamente utili per allenare obiettivi tecnici, la tattica applicata e la tattica collettiva, sia in fase di possesso che di non possesso; oltre che ad alcuni principi in fase di transizione.

Nel Rondos di oggi ci concentreremo su alcuni principi in fase di possesso, visti poco fa.

Questi obiettivi potranno poi essere ulteriormente modificati, a seconda del livello di comprensione e adattamento dei giocatori.

Le dimensioni dello spazio di gioco dipendono da numerosi fattori, ma, trattandosi di un’esercitazione in spazi ridotti e con un ridotto numero di giocatori, i principali fattori da tenere in considerazione sono il livello tecnico-tattico del gruppo e le condizioni del terreno di gioco.

In questi anni, potendomi alternare su campi in erba piuttosto “gibbosi” e su campi in erba sintetica, mi è sembrato sempre più palese come l’esito di queste esercitazioni venga parecchio condizionato dalla superficie di gioco.

Rondos 6 contro 3 possesso e occupazione dello spazio

Rondos 6 contro 3 gestione del possesso e occupazione dello spazio

Descrizione

Lo spazio di gioco viene poi diviso in cinque zone: due corridoi laterali, una metà campo difensiva, una metà campo offensiva e una zona centrale del campo a forma di cerchio.

Giocatori necessari 9 ma è possibile aumentarli.

Situazione di 6 contro 3 in favore degli attaccanti rossi, in cui questi dovranno sempre occupare tutti e cinque i settori con almeno un elemento; potendo tenerne 2 solamente nei settori di difesa e di attacco.

In sostanza massimo 1 giocatore per corridoio e 1 nella zona centrale.

Gli attaccanti potranno interscambiarsi liberamente.

Non vi sono quindi vincoli di zone o di ruoli.

Tutti possono muoversi liberamente, purché si rispetti un ordine posizionale.

I 3 difensori blu agiscono invece liberamente, potendo muoversi su tutto il campo.

L’obiettivo per gli attaccanti è quello di mantenere il possesso, giocando a tocchi liberi, guadagnando 1 punto al raggiungimento di un numero prestabilito di passaggi (8-10-..).

Cambiamo la terna di difensori ogni 5 intercetti (formare tre coppie).

Varianti del rondos

  • situazione di 8 contro 4 (vengono formate tre quaterne);
  • gli attaccanti ottengono 1 punto tutte le volte che riusciranno a muovere la sfera su tutti e cinque i settori, senza che i difensori intercettino la palla;
  • gli attaccanti ottengono 1 punto ogni 20 secondi che riescono a rimanere in possesso del pallone;
  • gli attaccanti, dopo aver raggiunto X passaggi, dovranno segnare in una porticina collocata sulla linea di fondo campo (in attacco).

Focus e principi in fase di possesso:

  • alternanza gioco veloce, rallento il gioco. “Non giocare palla quando sei da solo, conducila”;
  • alternanza gioco fuori gioco dentro per disorganizzare il pressing avversario. “Assicurare ampiezza per creare corridoi interni”;
  • Formare un rombo con palla sull’esterno. Assicurare un sostegno, un vertice e uno o più Appoggi interni.

Conclusione

Ciao Mister al nostro prossimo appuntamento!

Ti aspetto all’interno del profilo MisterCalcio.com per copiare questo interessante rondos.

Ciao,

Diego Franzoso.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 4,82
11 voti
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Accademia Allenatori Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio