Seduta di Allenamento Scuola Calcio

30 maggio 2018
Esercitazione Situazione Scuola Calcio

Proposta di una seduta di allenamento per la Scuola Calcio

Ciao Mister, oggi dedichiamo questo articolo alla seduta di allenamento Scuola Calcio.

Perchè?

Perchè credo che la scuola calcio meriti molta più attenzione e considerazione. Siete d’accordo con me?

Penso che sia una base importante per ogni bambino; in questa fase si costruiscono infatti le fondamenta per la formazione dei bambini del futuro.

Ma entriamo nel dettaglio, come strutturare una seduta di allenamento.

Generalmente strutturo la seduta in tre fasi:

  • ATTIVAZIONE
  • FASE CENTRALE
  • FASE FINALE

Successivamente mi domando: Quale obiettivo voglio raggiungere?

Partiamo da qui per preparare l’intera seduta!

Conduzione e trasmissione ad esempio? Ok! Quindi in ogni esercitazione andrò a toccare questi due macro obiettivi.

Ho scritto questo articolo spinto dall’entusiasmo che trasmettono questi bimbi, dalla passione per questo sport, e dalla responsabilità nei loro riguardi.

Non ci dimentichiamo che abbiamo a che fare con bambini (piccoli amici,  primi calci).

Il nostro obiettivo primario è insegnare loro la tecnica individuale e il “sapersi divertire” attraverso attivazioni ed esercitazioni che contengono aspetti ludici (FASE CENTRALE).

In aggiunta, nella fase finale inserisco partite a tema e partita finale.

Iniziamo ⬇

ATTIVAZIONE (GIOCO PARTITA)

Attivazione Mister Carlo Ambrosone

Andiamo a creare più campi da gioco in modo tale che in ogni campetto si verifichino situazioni di 2 vs 2 oppure 3 vs 3. Tutti sono partecipi al gioco e hanno più volte la possibilità di giocare il pallone.

In questo caso ogni gruppo esegue 5 min di partita prima di cambiare campo di gioco (girano in senso orario per esempio).

Nel primo rettangolo l’obiettivo è la meta per entrambe le squadre nel corridoio predisposto dai delimitatori di campo.

Nel campo centrale la partita è eseguita con il pallone classico (misura 3 oppure 4 in relazione alla fascia d’età)

Nell’ultimo campo cambio continuamente l’attrezzo di gioco (pallina da tennis, pallone leggero, palla da rugby).

Devo dire che si divertono molto e contestualmente aumento la richiesta di sensibilità e elementi cognitivi!

  • DIMENSIONI CAMPO CONSIGLIATE: mt 10X15
  • MINUTI ESERCITAZIONE: 5
  • NUMERO DI SERIE : 3
  • VOLUME TOTALE:15 MIN

FASE CENTRALE – Situazione 2 vs 1

Esercitazione Carlo Ambrosone

Situazione di gioco (con visione futura ma non ce ne preoccupiamo oggi 🙂 con i 2 attaccanti che partono con il pallone dopo lo slalom tra i coni.

Il giocatore A fa goal nella porticina pronto a ricevere il passaggio da B per poter attaccare la porta in un 2 vs 1.

Di contro l’unico difensore parte con dei cambi di direzione e corre a difesa della porta (giocatore C).

Il giocatore D, affrontati i paletti per attività motorie di base, si insedia in porta.

Se C recupera palla ha l’obiettivo di fare goal in una delle due porticine laterali nel minor tempo possibile.

  • DIMENSIONI CAMPO CONSIGLIATE:20X15
  • MINUTI ESERCITAZIONE:5
  • NUMERO SERIE : 4
  • VOLUME TOTALE: 20 MIN

L’obiettivo rimarca anche qui conduzione e trasmissione con aggiunta di un situazionale, nel quale lascio i miei bambini sempre liberi di esprimersi al meglio, in tutta la loro fantasia e il loro estro.

PARTITA A TEMA 4 PORTE

Partita a Tema 4 sponde

Si gioca contemporaneamente su più campetti, una partita a 4 porte, ogni squadra dovrà difendere ed attaccare 2 porte.

  • DIMENSIONI CAMPO: 3VS 3 15X 10
  • MINUTI ESERCITAZIONE: 7.5 Min
  • NUMERO SERIE: 2
  • VOLUME TOTALE: 15 MIN

Per quanto riguarda partita a tema e partita finale lascio i miei “campioni” giocare a tocchi liberi senza privare alcun tipo di espressione più totale.

Fase Finale – Partita

Costruiamo più rettangoli di gioco per i motivi sopra enunciati.

  • DIMENSIONI:15X10
  • MINUTI ESERCITAZIONE: 10
  • NUMERO SERIE : 2
  • VOLUME TOTALE : 20 MIN

Obiettivo: divertimento 🙂

Vi ho proposto una seduta di allenamento di scuola calcio, per farvi interrogare su come sia importante curare e lavorare per il futuro dei nostri giovani calciatori, per loro siamo in primis educatori, dobbiamo insegnare loro il rispetto per il mister, per i compagni e per il materiale, e farli avvicinare a questo bellissimo sport rendendo tutto più gioioso. E tutto può essere molto semplice! Come la seduta proposta quest’oggi.

Hanno bisogno di vivere il calcio come un gioco, un divertimento.

Oggi è il mio primo articolo e spero davvero vi sia piaciuto!

Vi chiedo di esporre e raccontare le vostre esperienze, le vostre idee e il vostro pensiero a riguardo utilizzando i commenti di sotto.

Per me conta tantissimo, perché tutti possiamo trarne vantaggi e crescere professionalmente.

Ciao Carlo.

Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna