La costruzione dal basso del portiere

4 Novembre 2021

Ciao Mister, oggi tratteremo delle esercitazioni per i portieri che riguardano la costruzione dal basso.

Prima di andare a vedere le esercitazioni però bisogna demarcare cosa intendiamo con costruzione dal basso.
La costruzione dal basso, infatti, rientra nell’idea generale sempre più diffusa nel calcio moderno, che il movimento del pallone e di conseguenza il suo possesso, sia il mezzo con cui manipolare la struttura difensiva avversaria, creando così gli spazi utili a sviluppare il proprio gioco offensivo e, in definitiva, gestire in maniera proattiva il gioco.


Per questa ragione, anche molte squadre che non abbracciano in maniera integrale i principi del gioco di posizione, utilizzano la costruzione dal basso come momento propedeutico ai successivi sviluppi della manovra, con la finalità di ottenere vantaggi in termini di spazi da attaccare alle spalle della pressione avversaria e di sbilanciamento della struttura difensiva avversaria.


In questo contesto l’utilizzo del portiere in fase di costruzione è una conseguenza necessaria, in primo luogo perché consente di guadagnare un uomo da utilizzare per ottenere superiorità numerica e posizionale, inoltre perchè il portiere è almeno inizialmente il giocatore più libero dalla pressione e quasi sempre posizionato fronte alla porta avversaria con il controllo visivo dell’intero campo da gioco.


Nel contesto di attività di base possiamo già da subito abituare i numeri uno a collaborare con la squadra nel fare gioco.

La costruzione dal basso può iniziare già nelle categoria dei più piccoli ovvero pulcini ed esordienti, premesso che non significa obbligatoriamente passare palla al giocatore più vicino, ma iniziare un percorso di lavoro su alcuni semplici principi di gioco che serviranno nella loro crescita portandolo nelle categorie superiori.


Questi principi si dividono in due gruppi.

Uno dove il portiere è chiamato a lavorare in fase di possesso con la sua squadra senza avere la palla tra i piedi e l’altro dove è lui ad avere il possesso della palla e quindi iniziare con la costruzione dal basso.

In seguito tre proposte di esercitazioni semplici per allenare e migliorare questo concetto:

Presa e trasmissione:

esercizio per portieri di presa e trasmissione
sviluppo esercizio

Sviluppo esercitazione:

Il mister posto a 6 metri dal portiere gli trasmette una palla con le mani permettendogli di effettuare la presa alla figura;dopo che il portiere ha consolidato la presa, chiama il compagno a dx e gli trasmette la palla con le mani modalità bowling.

Varianti:

Il mister può variare la gestualità alla figura, effettuare uno spostamento prima di passare la palla e variare le modalità di trasmissione alta o bassa con le mani.

Principi:

  • Correggere eventuali errori sulla posture;
  • Trasmettere la palla non da fermo ma in corsa;
  • Comunicazione e sviluppare i concetti proposti.

Ricezione del retropassaggio e trasmissione:

esercizio per portieri recezione del passaggio e trasmissione
svolgimento esercizio

Sviluppo esercitazione:

Il portiere posto al centro della porta (portiere 1) esce dai pali verso dx , chiama il portiere 2 posto sul vertice dx dell’aria di rigore che effettuerà il passaggio al portiere 1 che a sua volta ricevendo il passaggio trasmette il pallone al portiere (3) posto a sx sul vertice dell’aria di rigore.

Varianti:

  • Si può sostituire il portiere 3 con una porticina, per cui dopo la ricezione il portiere 1 dovrà centrare la porticina;
  • Il portiere 2 dopo aver effettuato il passaggio dovrà fare pressione al portiere 1.

Principi:

  • Correggere eventuali errori sulla postura;
  • Mantenere sempre una linea di passaggio;
  • Importante la comunicazione nella ricezione e nella trasmissione;
  • Dare sostegno sempre fuori dalla porta;

Sviluppo nello spazio e sostegno:

esercizio per portieri di sviluppo dello spazio e sostegno
svolgimento esercitazione

Sviluppo esercitazione:

Il portiere che svolgerà l’esercizio si posizione d’avanti la porta e si muove nella sua aria seguendo la trasmissione della palla tra altri 3 portieri o collaboratori che se la passano da dx a sx al limite dell’area di rigore; il portiere che sta svolgendo l’esercizio chiederà sostegno e gli verrà tramessa la palla che a sua volta dovrà riconsegnarla al portiere/collaboratore che si trova dall’altro lato della manovra, effettuando così un giro palla da una parte all’altra dell’area di rigore.

Varianti:

Dopo aver ricevuto la palla il portiere dovrà trovare la linea di passaggio libera, ovvero su tre portieri/collaboratori due saranno passivi ed uno attivo. Quest’ ultimo alzerà un cinesino rosso o uno bianco, dove con rosso si intende che la linea di passaggio è coperta e con il bianco che la linea di passaggio è libera.

Il portiere che svolge l’esercitazione deve sempre stare attento e guardare il portiere/collaboratore con i cinesini per capire se il passaggio può essere effettuato o meno.

Principi:

  • Attenzione alla postura e spostamenti;
  • Restare sempre parte attiva per un eventuale sostegno;
  • Importante la comunicazione tra il reparto.

Spero questo articolo ti sia piaciuto, nei prossimi articoli riproporremo allenamenti per i portieri, continua a tenerti aggiornato.

Ciao Mister, buon lavoro.

Raffaele Zazzera.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (18 voti, 4,78 su 5)
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Soccer Revolution Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio