Torello a riempimento

20 Gennaio 2023

Buongiorno a tuti gli amici di Mister Calcio, oggi vi voglio proporre un’esercitazione con palla molto duttile; infatti possiamo utilizzarla sia come riscaldamento che come lavoro atletico.

Questa esercitazione è indirizzata ad una prima squadra, ma è possibile utilizzarla anche per la juniores, allievi e giovanissimi.

A mio parere questo esercizio andrebbe inserito nel secondo giorno settimanale come lavoro di forza o come riscaldamento (modulandone l’intensità e i tempi a carattere generale).

Sviluppo esercitazione:

Sviluppo esercitazione torello a riempimento
Rappresentazione grafica

Ipotizziamo di avere 19 giocatori di movimento, divisi in 3 gruppi da 5 e in tre quadrati da 18×18, più 2 giocatori in due quadrati.

In questo modo avremo tre quadrati, all’interno di ognuno 5 giocatori in possesso palla che muovono la sfera. In due dei tre quadrati si disporranno anche 2 giocatori non in possesso che fungono da difensori e hanno l’obiettivo di recuperare la palla. L’esercitazione prende spunto dal noto gioco: torello.

Lo scopo dell’esercitazione, ovviamente, sarà la riconquista della palla da parte dei due conquistatori. Quando i compagni all’interno del quadrato che fanno possesso sbagliano, chi ha sbagliato e chi ha effettuato l’ultimo passaggio prenderà il posto dei difensori.

Quest’ultimi andranno a riconquistare la palla nel quadrato dove mancano i conquistatori attraverso un allungo. L’esercitazione va avanti così per il tempo deciso.

Durata dell’esercitazione:

  • 13’ totali;
  • 3’ a serie (tre serie);
  • 2’ recupero fra le serie.

Obiettivi:

L’obiettivo primario è il lavoro atletico sulla forza funzionale, lavorando sui duelli di 5vs2 nello stretto. Tuttavia se impostiamo la durata del lavoro maggiore di 1’ (cosa che io farei) lavoreremo anche sul meccanismo aerobico.

Naturalmente sono presenti obiettivi tecnici come il dominio della palla e la riconquista di quest’ultima.

Varianti e suggerimenti:

Si possono variare i numeri di tocchi e/o codificare la regola sul quando la palla viene riconquistata (al tocco o alla riconquista vera e propria.

È opportuno che tutti e tre i gruppi si passino sempre la palla fra di loro (anche il gruppo senza conquistatori) ed è necessario che il mister e i suoi collaboratori stiano attenti a fornire il pallone ai quadrati in caso di perdita di esso.

Infine è opportuno modulare i tempi e le distanze per gli allunghi in base alla finalità dell’esercitazione: riscaldamento o lavoro di forza appunto.

Conclusione:

A mio parere è un’esercitazione divertente per i giocatori, facile da proporre e da eseguire, ma allo stesso tempo efficace e con un dispendio energetico elevato.

Mister Nicolò Galelli

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (5 voti, 4,40 su 5)
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Soccer Revolution Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio