Diagonale difensiva

20 Maggio 2019

Ciao Mister, sono contento di essere tornato con un nuovo articolo per MisterCalcio.com, nel quale tratto un tema puramente tattico: la diagonale difensiva.

È un tema relativo alla fase di non possesso che si concentra sicuramente sul reparto difensivo a 4.

Per il mio modesto parere è un aspetto che riguarda anche il reparto di centrocampo ed attacco.

Vi spiego perché.

Tutto dipende dai principi che un allenatore dà in tale fase e dal sistema di gioco nel quale tali principi sono espressi.

Concetto di diagonale difensiva

Se parliamo di diagonale difensiva, mi viene da pensare subito ad Arrigo Sacchi, che nelle sue squadre rigorosamente schierate con il 4-4-2, utilizzava tale tattica in fase di non possesso.

Studiando qualche video del suo Milan, possiamo notare come la diagonale difensiva è una modalità di copertura della porta e riferita a un sistema di gioco puramente a zona.

Fin qui direi tutto scontato!

Quello che con voi voglio capire e confrontarmi, è il grado di copertura che necessita una diagonale di un reparto difensivo a 4.

Lavagna tattica sulla diagonale difensiva

Per rendere più chiaro il concetto proviamo di seguito a metterlo sulla lavagna tattica, supponendo una palla tra i piedi di un avversario ad un’altezza di campo di 30 metri.

Inoltre cercheremo di dare misure geometriche a titolo esemplificativo che aiutano a far comprendere la mia idea e il mio concetto a tal proposito.

  1. diagonale con ben tre linee di copertura che concede alla squadra avversaria 13,5 metri di profondità, da poter attaccare senza essere in fuorigioco.
Diagonale difensiva 13,5 metri di profondità
Diagonale difensiva 13,5 metri di profondità

2. le linee di copertura al compagno che esce sul portatore di palla avversario sono due e la profondità concessa scende a 9 metri;

Diagonale difensiva 9 metri di profondità
Diagonale difensiva 9 metri di profondità

3. la copertura diventa unica con l’allineamento dei compagni di reparto del giocatore, che esce sul portatore avversario riducendo al minimo la profondità concessa alla squadra avversaria (appena 5 metri).

Diagonale difensiva profondità a 5 metri
Diagonale difensiva profondità a 5 metri

Come notate quello che abbiamo appena visto, ci permette di capire che le possibilità di interpretare ed attuare una diagonale difensiva sono diverse, decidendo di dare più o meno copertura alla nostra porta e al compagno, o più o meno profondità all’avversario.

Copertura e profondità sotto-concetti della diagonale difensiva

Quindi per me il concetto di diagonale difensiva è da scomporre in due sotto-concetti:

  • copertura;
  • profondità.

Dove il primo (copertura) è direttamente proporzionale al secondo (profondità).

Infatti come dimostrato dai grafici con semplici calcoli geometrici, se do più copertura alla mia porta e quindi al mio compagno, necessariamente andrò a concedere più profondità all’avversario.

In altri termini posso dire che se è vero difendere maggiormente la profondità, è altrettanto vero che creo maggior spazio per un attacco avversario, portandoci più vicini alla nostra porta.

Infatti per me il concetto di copertura è direttamente proporzionale alla profondità concessa.

A te la scelta mister; nulla è giusto, nulla è sbagliato:

  • posso dare più copertura, anche perché quel maggior spazio concesso ai miei avversari è ben presidiato;
  • posso dare meno copertura ma togliere spazio di azione ai miei avversari portandoli più lontani dalla nostra porta.

La mia idea è quella di utilizzare una unica linea di copertura secondo i principi che oggi conosciamo come quelli del reparto difensivo di Mister Sarri.

In merito a questo aspetto, vi invito a rivedere un mio articolo pubblicato sempre su MisterCalcio.com in data 08.03.18, nel quale ho creato anche una progressione didattica che aiuta ad allenare una difesa a 4 sotto tali principi di gioco.

Conclusione

Eccomi giunto alla fine di questo mio nuovo articolo per MisterCalcio.com con la speranza che ti sia piaciuto ma soprattutto che possa essere per tutti motivo di spunto.

Aspetto le tue considerazioni e i tuoi commenti all’interno della Web-App di MisterCalcio.com, dove ci sono tutte le mie esercitazioni da trovare facilmente grazie al filtro selezione allenatore all’interno della sezione esercizi di MisterCalcio.

A presto,

Marco Ardone.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 4,00
13 voti
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Accademia Allenatori Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio