Possesso a pressione: “ruba e gioca”

14 Marzo 2019

Ciao Mister, eccomi con l’appuntamento fisso, contento di proporvi un nuovo articolo per MisterCalcio.com sul lavoro di possesso a pressione: “ruba e gioca”.

Possesso palla a pressione

Esercitazione rivolta alle categorie dell’attività agonistica, dai giovanissimi alle prime squadre.

Il numero di giocatori impiegati in figura è di 8 ma il numero è adattabile a quelle che sono le proprie esigenze.

Vedremo infatti una situazione di 4 contro 2 più 2 giocatori in attesa ma sarà possibile inserire un jolly e/o formare due squadre da 6 giocatori ciascuna.

Le dimensioni del campo di gioco sono solamente indicative, in quanto come sempre dipendono dal numero di giocatori impiegati, dalla qualità del proprio gruppo, dal giorno della settimana in cui utilizziamo la proposta, dalla categoria, ecc.

Lo spazio di gioco è grosso modo 25×10, con due quadrati 10×10 e una zona centrale di 5 metri.

L’esercitazione inoltre ha una notevole valenza anche dal punto di vista condizionale anche se tale obiettivo emerge spontaneamente e personalmente, non come quello principale.

Sviluppo del possesso palla a pressione

Si tratta di un Possesso palla il cui focus è sulla fase di non possesso.

Formiamo due squadre da 4 giocatori (possibilità di inserire un jolly).

Una squadra si schiera interamente nel proprio campo mentre l’altra, inizialmente in fase di non possesso, con metà elementi nel proprio campo e con metà nel campo avversario per cercare il recupero del pallone.

La squadra in fase di possesso ottiene 1 punto con 6 passaggi consecutivi o con un passaggio filtrante tra i due difendenti.

Nel secondo caso i difensori lasciano velocemente il campo avversario per tornare nel proprio, lasciando posto ai compagni che corrono a cercare il recupero del pallone.

Quando i difensori recuperano palla dovranno inviare palla ai propri compagni e spostare il gioco nel proprio campo, ricreando il 4 contro 2 a proprio favore.

Il conteggio parte solamente quando tutta la squadra in fase di possesso è tornata nella propria metà campo.

Ciò obbliga gli ex difensori a ripiegare velocemente.

I nuovi difensori provano ad approfittare di un’eventuale stanchezza degli avversari, attaccando prontamente il loro campo.

Come si comportano i compagni dei difensori in attesa nel proprio campo?

Da un lato non dovranno schiacciarsi verso la zona centrale, in quanto, sul recupero del pallone dei propri compagni, sarebbero troppo vicini all’arrivo della pressione avversaria.

D’altro lato, non dovranno rimanere nemmeno troppo lontani perché, in caso di passaggio filtrante a danno dei propri compagni, dovranno prontamente intervenire nel campo avversario.

Focus:
pressione costante sulla palla;
• in fase di non possesso, stare vicini e agire insieme per il recupero del pallone;
• in fase di possesso, “ogni passaggio deve avere un senso”
.

Non muovo la palla, muovo gli avversari.

Conclusione

Ciao Mister sono contento di avervi proposto un nuovo articolo per MisterCalcio.com, e spero possa essere di aiuto per tutti voi.

Vi aspetto all’interno di MisterCalcio.com per commentare la mia esercitazione e scambiare pareri e opinioni.

Sono convinto che il confronto porta sempre ad una crescita personale!

Se vuoi invece trovare tutti i miei articoli nel blog mistercalcio.com clicca sul Tag per vedere tutti gli articoli IdeaCalcio

Ciao,

Diego Franzoso.

Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Votalo e dicci cosa ne pensi
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle 4,86
7 voti
Loading...


Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione Super per Società
Bologna
Accademia Allenatori Corsi di Aggiornamento Settore Tecnico FIGC Idea Calcio