Real Madrid vs Juventus – Analisi Tattica del Rigore Decisivo

16 aprile 2018

Real Madrid – Juventus altra partita bellissima di Champions League e ognuno di voi, ne sono sicuro, sarà stato incollato davanti al televisore formulando una propria analisi tattica.

Real Madrid Juventus – Analisi Tattica

Il match ha lasciato moltissimi spunti di riflessione ma sicuramente, grazie anche alla segnalazione di uno dei nostri lettori, Mister Alfredo Carameli, proviamo oggi ad interrogarci qualche minuto sull’episodio decisivo, quello del calcio di rigore al 93imo che ha sancito l’uscita dalla Champions League del team di Mr Allegri.

Partirei a questo punto da aspetti di Tattica Collettiva riassumendo la fotografia della gara in quel preciso momento.

Descrivo lo scenario che mi ha aiutato a capire il contesto globale per facilitare le valutazioni.

La Juventus, dopo la rimonta eccezionale del risultato dell’andata (davvero non ci credevo), ha optato per un atteggiamento conservativo.

L’obiettivo, anche confermato da Mister Allegri nel post gara, era quello di “portare” il Real ai tempi supplementari e giocarsela a viso aperto coscienti del fatto che alla Juve potesse bastare un goal, riducendo così il peso specifico di un eventuale goal subito.

La squadra bianconera ha quindi abbassato il proprio baricentro lasciando campo alle iniziate dei blancos, certa di riuscirne a contrastare le folate offensive.

Scelta giusta? Scelta sbagliata? Ognuno di noi avrà il suo punto di vista ma sicuramente una logica quest’approccio lo aveva al 100% (anche se Allegri è spesso contestato per questo).

Ed è qui che si è creata la situazione nella quale (vedi figura 1), la Juve abbassandosi molto ha portato 9 giocatori (+ Buffon) dietro la linea della palla.

Indipendentemente dai principi dettati da Mister Allegri, come prevedibile, la Juve è ordinata e in superiorità numerica in ogni zona del campo (unica nota da valutare Matuidi al posto di Benatia, precedentemente uscito in pressione sull’esterno destro del campo)

Juve ordinata in fase difensiva

Nella zona “rossa”, a copertura del cono di porta, troviamo una netta superiorità numerica (vedi rettangolo rosso tratteggiato).

Ci sono 4 giocatori gialli contro 3 bianchi. Possiamo discutere sulla posizione di Mandzukic (n.2) per esempio, che accentua poco l’entrata nel campo. Però ai fini dello sviluppo futuro dell’azione, questo aspetto non inciderà…in parte!

Il posizionamento iniziale, a mio avviso errato, è quello di Pjanic (n.5) che, schiacciato troppo sulla linea di difesa, lascia tra se e il portatore di palla, troppo spazio per giocare una palla aperta.

Real Madrid - Juve Figura1 Disposizione Difensiva

Figura1

Dalla figura 2 vediamo come il Bosniaco provi a colmare lo spazio davanti a se provando a chiudere la linea di passaggio del centrocampista del Real.

A quel punto però ha avuto sufficiente tempo di orientarsi con un controllo minuzioso e di “decidere” lo sviluppo offensivo dell’azione. Collettivamente la squadra bianconera è in assoluto controllo dell’azione, e l’azione non sembra comunque di difficile lettura.

Voi che ne dite? Andiamo avanti ⬇

Piccola riflessione…cosa ne pensate della postura di Alex Sandro (rettangolo blu in marcatura su Cristiano Ronaldo)? Nel corso dell’azione sarà costretto a modificarla in corsa, perdendo a mio avviso, delle frazioni di secondo importanti che a quei livelli fanno la differenza.

Aspetto un commento anche per questo!

Analisi Tattica Real Madrid - Juve Figura2

Figura2

E qui finalmente arriviamo al fotogramma successivo (figura 3) dove a mio avviso si è fatto collettivamente il vero errore di reparto.

Non sembra infatti ci sia stata una uniformità di lettura, un comportamento guidato da un principio collettivo della fase difensiva.

Nel dettaglio io avrei ragionato su questo aspetto.

Assunto: Palla scoperta, e aperta.

Cosa Facciamo? Come ci comportiamo?

  • Ci orientiamo sulla palla?
  • Facciamo il fuorigioco?
  • Seguiamo il taglio?
  • Altro?

Come possiamo vedere, nella zona centrale della porta, dove prima la Juve aveva superiorità numerica, si sono “fermati” tutti e Chiellini esce in pressione su Isco (mi sembra dalla foto) anticipando una lettura che a posteriori si è rivelata errata. Ricordate all’inizio quando parlavo di Mandzukic?

Alex Sandro no, ha seguito il taglio (notate ora la postura che si lega al punto di sopra).

Real Madrid vs Juventus Champions League Figura3

Figura3

Successivamente ha perso il duello aereo con Cristiano Ronaldo. E ci può stare, stiamo parlando di un giocatore che spesso vince l’ 1 contro 1 con qualsiasi avversario.

Da qui la poca reattività in quel frangente, della linea difensiva bianconera, ha fatto il resto.

E Benatia?

Integro l’analisi, sottolineando l’azione individuale di Benatia (da qui in poi indicato con il pallino rosso), da molti segnalato come principale colpevole.

Riavvolgiamo il nastro e seguiamo l’azione del maiorchino nei vari fotogrammi (figura 4, pallino rosso). Uscito inizialmente in pressing laterale, prova immediatamente a rientrare nella linea difensiva.

Real Madrid - Juve Figura4 Azione Benatia

Figura4

Al momento della verticalizzazione (figura 5 di sotto) è allineato con il reparto e in maniera naturale ha interscambiato la posizione con Matuidi).

Real Madrid - Juve Figura5 Azione Benatia

Figura5

Nella figura 6 si vede chiaramente come sia l’unico che legge la giocata in profondità ed è l’unico che può provare, in maniera disperata, a limitare l’attacco delle Merengues.

In linea di massima possiamo discutere sulla modalità con la quale Benatia è intervenuto ma la domanda che a questo punto vi faccio è:

Siamo sicuri che era lui che doveva intervenire? Che, visto la dinamica dell’azione, si doveva trovare in quella posizione?

Real Madrid - Juve Figura6 Azione Benatia

Figura6

Vi invito a ritornare alla figura 1 per ragionare su una possibile risposta.

Per me assolutamente no!

E anche per oggi abbiamo concluso con l’obiettivo di avervi lasciato qualcosa di interessante.

Ti ricordo che sta per uscire MisterCalcio2018 – il software progettato per noi allenatori.

Se sei interessato a rimanere aggiornato su qualsiasi tema legato al rilascio segui questo link che ti porterà su Facebook!

Tornando all’articolo odierno so che sarà un tema caldissimo da affrontare!

⚽ Aspetto un vostro giudizio su questa mini analisi tattica mister ⚽

Ciao

Andrea

Condividi i contenuti Mistercalcio.com
Hanno già scelto MisterCalcio.com nella versione personalizzata
Roma
Bologna